Certificato di vigenza fallimentare

Il certificato di vigenza fallimentare è un documento con valore legale attestante che l'impresa non è soggetta a procedure concorsuali di qualsiasi genere.

Campo obbligatorio
Opzionale
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio, scegliere un'opzione
Opzionale

ATTENZIONE. Sul certificato originale che sarà consegnato, il cliente dovrà apporre una o più marche da bollo, così come indicato sullo stesso certificato.


Completare i dati per continuare la richiesta del documento

Descrizione


Il certificato di vigenza fallimentare viene solitamente richiesto per partecipare a gare di appalto, per la concessione di mutui e finanziamenti o per l'iscrizione ad albi fornitori.
Il certificato non può essere evaso per associazioni e albi professionali.

Il certificato di vigenza sarà stampato su apposita carta verde filigranata e dovrà riportare il bollino di assolvimento dei diritti della Camera di Commercio.

A differenza degli altri certificati camerali, riporta un dato fondamentale: l'assenza di procedure concorsuali. Con questo documento si garantisce che l'impresa non sia in stato di fallimento o di liquidazione.
L'analisi fa riferimento agli ultimi 5 anni e la vaidità del documento è di 6 mesi.  

Per richiedere il certificato di vigenza fallimentare


E' necessario compilare i campi con i dati dell'impresa inserendo la denominazione / ragione sociale, la partita iva o il codice fiscale ed infine specificare la provincia e il comune della sede di interesse.
Il codice fiscale o partita iva è un dato obbligatorio per procedere alla richiesta del certificato, consigliamo di fornire le informazioni aggiuntive o compilare anche i campi facoltativi.

La ricerca verrà effettuata su scala nazionale accedendo direttamente alla banca dati telematica del Registro Imprese.

In pochi minuti sarà possibile visionare il certificato nella propria area personale cliccando su "storico dettagli e ordini". Su richiesta l'originale verrà spedito con corriere nazionale.

N.B.

Sul certificato originale che sarà consegnato, il cliente dovrà apporre una o più marche da bollo, così come indicato sullo stesso documento. La quantità di marche da apporre varia in funzione della lunghezza del certificato, nello specifico va applicata una marca da bollo di € 16,00 per ogni 100 righe di testo.